Social Media Marketing b2b?

Sì, a oggi, non essere presenti sui social network significa perdere credibilità di fronte a migliaia e migliaia di potenziali clienti.

Ciò capita nel b2c, ma soprattutto nel b2b: in questo caso, l’impresa deve saper raccontare i propri valori e la propria storia per creare una relazione costante e fidata con le figure interne alle aziende del proprio target.

Promuovere la tua impresa è la nostra impresa.

Riuscire a influenzare i decisori di acquisto e sfruttare le opportunità per una maggiore fidelizzazione, oggi passa anche dal fare Social Media Marketing in modo strategico, pianificato e integrato pure in un’ottica business to business. Infatti ascoltare, comprendere, agire e misurare il ritorno dell’investimento rappresentano i passi fondamentali per raggiungere il proprio pubblico B2B.

Come emerso da ricerche nel b2b Marketing, le aziende che operano nel settore b2b possiedono:

• il 94% un profilo aggiornato su Linkedin;
• l’89% un account su Twitter;
• per il 77% i profili di Youtube e Facebook;
• mentre il 61% possiede un profilo sulla piattaforma di Google+

Questi numeri fanno pensare e allo stesso tempo confermano il forte interesse verso il Social Media Marketing: oggi il 47% delle imprese ha dichiarato il proprio interesse per l’acquisizione di visibilità, traffico e contatti, soprattuto in tema di nuove lead.

Quando parliamo di Social Media Marketing è però necessario considerare anche gli strumenti: se pensiamo ad una classifica, ritroviamo in prima posizione i filmati video grazie all’elevato impatto che possono avere sull’utente; al secondo posto segue un buon copywriting capace di attrarre gli utenti con le parole mentre in terza posizione ritroviamo l’utilizzo delle immagini.

Sei interessato ad approfondire?